Istituto Don Baldo Roma
Istituto Don Baldo Roma

AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE
Anno scolastico 2021/2022

6 Settembre 2021 - Cornice Teorica

8 Settembre 2021 - Oltre la cornice

23 settembre 2021 - La Didattica Digitale Integrata1

12 ottobre 2021 - Come segnali di fumo

Progettare il proprio futuro all’interno di relazioni educative mutanti

TITOLO DEL MODULO OBIETTIVI E CONTENUTI RELATORE DATA & ORARI

1. La pandemia ha modificato il mondo e non si torna indietro. Psicologia e patologie delle comunicazioni oggi. Dal bambino tecnologico all’adolescente iper-connesso.

Obiettivi

. Porre l’attenzione ai danni psicologici causati dalla pandemia e dal lockdown nei bambini e negli adolescenti. Uno sguardo alla Cyberpsicologia.

. Fornire strumenti di risposta a questo tempo “sospeso”: introduzione del concetto dell’antifragilità.

 

Contenuti

  • Terzo millennio: dal mondo analogico al mondo digitale.
  • Principali disturbi psicologici causati dalla pandemia e dal lockdown nella “Next Generation”.
  • Cyberpsicologia e gli effetti dei nuovi media.
  • Fragile e antifragile.
  • Capacità da allenare: flessibilità psicologica e capacità di futurazione.

Tonino Cantelmi

Giovedì 2 Settembre

8.30 - 13.30

 

2. A Come funzionano strumenti, canali e social, la nuova tecnologia e le connessioni; destreggiarsi tra uso quotidiano e buone pratiche.

Obiettivi del modulo 2A e 2B

Il modulo intende ragionare su alcune categorie contemporanee riconducibili al contesto tecnologico nel quale viviamo e siamo immersi.

I concetti chiave che verranno toccati sono quello di mediamorfosi, social media (anche in riferimento al tema dei mediatori didattici), onlife, tecnologie di comunità, terzi spazi, riflessività didattica, intenzionalità.

L’obiettivo è quello di rendere conto delle ultime riflessioni teoriche, a partire dalla ricerca sui media sociali e le tecnologie digitali, fornendo alcune prospettive di lettura per ragionare sulle implicazioni delle tecnologie digitali a livello culturale, educativo e didattico, immaginandone gli esiti in ambito professionale. Cosa rappresentano oggi le tecnologie (lavoro di ricostruzione delle rappresentazioni di ciascuno di noi)? Che posto occupano nella nostra quotidianità (analisi delle pratiche e delle diete mediali)? Come entrano in relazione con l’educazione e la didattica (versante didattico)? Quali implicazioni emergono in termini di tempo, contenuti, spazi e relazioni didattiche? Come coinvolgere la famiglia in questo processo di ristrutturazione del punto di vista sul digitale e nel digitale?

Il senso del lavoro è quello di portare avanti una riflessione capace di ragionare sulle tecnologie, conoscendone le caratteristiche e le implicazioni, dotandosi di strumenti di design capaci di sfruttare la creatività, la generatività e la partecipazione tipiche dei media digitali.

La prima parte del modulo intende costruire la cornice teoria, la seconda parte porterà all’attenzione del gruppo esperienze, esempi e pratiche che possono innescare curiosità e attivare costruzione di pratiche nel proprio contesto.

Verranno impiegate nello specifico alcuni metodi e tecniche di lavoro, quali attività di analisi, attivazione, lezione dialogata.

 

Contenuti

- Cornici teoriche: verranno discussi alcuni temi importanti come mediamorfosi, social media, onlife, tecnologie di comunità, terzi spazi, riflessività didattica, intenzionalità. Quale spazio per l’educazione? Quale ruolo della didattica? Queste le domande guida.

Alessandra Carenzio

Lunedì 6 Settembre

9.00 - 11.30

2. B. Come funzionano strumenti, canali e social, la nuova tecnologia e le connessioni; destreggiarsi tra uso quotidiano e buone pratiche.

Contenuti

- Esempi e pratiche virtuose: seguendo la ricostruzione dei temi emersi, verranno presentate alcune piste per portare sul campo - nel proprio contesto educativo e scolastico - le riflessioni costruite insieme. L’idea è di immaginare spazi di possibilità, oltre a confrontarsi con esperienze e pratiche sul territorio.

Alessandra Carenzio

Mercoledì 8 Settembre

9.00 - 11.30

3. A, La didattica digitale integrata come strumento inclusivo: definizione, potenzialità, limiti, proposte.

Obiettivi del modulo 3A e 3B

Fare didattica inclusiva significa saper fare la differenza. La diversità che molto spesso viene attribuita a persone vulnerabili e/o che non rientrano nei confini delle “norme culturali”, in realtà appartiene a ognuno di noi. Nell’attuale sistema socioculturale, i media si configurano come “forme integrate agli oggetti e alle relazioni, più che come contenuti o strumenti” (Rivoltella, 2020, p.192). Fare didattica con il digitale, oggi, significa considerare che i nostri studenti hanno un ampio repertorio di visioni, ascolti, produzioni e sperimentazioni comunicative e mediali che, valorizzate, coniugano sapere, saper fare, il saper essere. Fare didattica digitale integrata come strumento inclusivo significa bilanciare questi aspetti.

Il modulo valorizza le potenzialità della didattica digitale e integrata per tutti e per ciascuno. Attraverso esempi concreti, si proporranno alcune piste operative da percorrere in classe.

 

Contenuti

- L’incontro presenta il Framework della Media Literacy Education (MLE) e l’Universal Design for learning (UDL) per individuare attenzioni e potenzialità nello sviluppo degli apprendimenti per tutti e per ciascuno in DDI.

Elena Valgolio

Giovedì 23 Settembre

17.00 - 19.30

3. B La didattica digitale integrata come strumento inclusivo: definizione, potenzialità, limiti, proposte.

Contenuti

- L’incontro propone una selezione ragionata di tecniche didattiche inclusive che favoriscono lo sviluppo della competenza digitale, degli apprendimenti della creatività espressiva.

Elena Valgolio

Martedì 28 Settembre

17.00 - 19.30

4. A Come segnali di fumo: affetti e sentimenti nella tecnologia, veicolati dalla fibra ottica.

Obiettivi del modulo 4A e 4B

. Approfondire l’impatto della tecnologia digitale sulla mente umana e sulle relazioni interpersonali.

. Fornire strumenti di sostegno per insegnanti e alunni.

 

Contenuti

  • Tra tempo sospeso e insurrezione digitale.
  • L’amore e l’amicizia ai tempi dei social e la loneliness.
  • Cybersex.

Naomi Merlin

Martedì 5 Ottobre

17.00 - 19.30

4. B Come segnali di fumo: affetti e sentimenti nella tecnologia, veicolati dalla fibra ottica.

Contenuti

  • La riscoperta delle relazioni: “Fratelli tutti” (Papa Francesco)
  • Strumenti di viaggio: Mindfulness, Compassion.

Rita Fazioli

Martedì 12 Ottobre

17.00 - 19.30